Primo Piano

POTENZA - Raffaele: "Ottima prova, ma ora piedi per terra. Gli obiettivi? Ecco cosa cerchiamo"

Redazione TuttoCalcioLucano.com
09.09.2019 12:00

Il tecnico Giuseppe Raffaele, Foto: CalcioPotenza.eu

"Siamo stati bravi noi ad applicare tutto quello che abbiamo provato durante la settimana. Inoltre, potevamo finalizzare al meglio alcune situazioni. Poi, la rete del due a zero, con quella bella percussione di Isgrò ci ha dato ancora più margine". Sono le parole di un raggiante Giuseppe Raffaele, che nella giornata di ieri ha visto il suo Potenza vincere contro il Catania e portare a casa tre punti davvero fondamentali.

GLI ASPETTI - "Sapevamo che il Catania facesse del possesso palla la sua arma migliore. Siamo andati in grande aggressività con i nostri due centrocampisti pur rischiando qualcosa in difesa. Sapevamo che a sinistra, creando l’uno contro uno, potevamo metterli in difficoltà".

LA RIPRESA - "Era impensabile continuare a giocare a quei livelli, anche perché loro hanno cambiato un po’ il modo di giocare e ci hanno messo in difficoltà. Abbiamo lasciato il pallino del gioco ai loro difensori. Però, tranne un paio di calci piazzati non abbiamo avuto particolari apprensioni contro una squadra che in due partite aveva realizzato otto reti".

PIEDI PER TERRA - "Non mi esalto, comunque, dopo questa vittoria. Dobbiamo avere personaltà sia con la palla che senza. Dobbiamo aumentare l’aggressitivà e la personalità in trasferta, ma non dobbiamo nemmeno dimenticarci che abbiamo in rosa tanti calciatori alla prima esperienza in questo torneo".

GLI OBIETTIVI - "Il Potenza deve lavorare giocare per cercare sempre di ottenere il massimo. Poi nella fase cruciale del campionato vedremo dove saremo. Abbiamo tanti giocatori dello scoso hanno che hanno finalmente raggiunto un’amalgama. La qualità c’è e mi auguro di vivere una stagione da protagonista ma con piedi per terra, pazienza ed umiltà. In questo modo ce la giocheremo sempre alla grande".

IL CAMPIONATO - "C’è grande equilibrio in questo torneo, tutte le partite sono difficili e lo sappiamo. Per vincere, in Serie C, bisogna essere sempre motivati e determinati. Chi ha un organico diverso deve assicurare la stessa mentalità di chi magari ha l’obiettivo di salvarsi. Non ci sono risultati scontati in questa categoria".



ECCELLENZA - Montescaglioso, il mercato continua: dopo la vittoria all'esordio arrivano tre nuove pedine per il tecnico Menzano
PICERNO - Giacomarro: "Tre punti meritati. Non era facile ma è una vittoria pesante per noi"