Primo Piano

POTENZA - Il rebus è tutto in attacco: un esterno rimane in forse. Ma le soluzioni sono tante

Redazione TuttoCalcioLucano.com
13.09.2019 18:45

L'attaccante Jacopo Murano, FOTO: MICHELE SALVATORE

È Antonino Isgrò a tenere in apprensione il tecnico Giuseppe Raffaele alla vigilia della sfida contro il Bisceglie. L’esterno d’attacco milazzese non sembra essere al top e ad oggi pare davvero difficile il suo utilizzo contro i neroazzurri. Anche perché rischiare di perderlo per un tempo più lungo di una sola partita è un rischio che non serve correre.

D’altra parte, Raffaele ha delle carte importanti da giocarsi e la formazione che andrà a contendersi la vittoria al Ventura di Bisceglie non sarà tanto diversa da quella vista domenica scorsa al Viviani. Conferma per tutti. Ovviamente, con le dovute eccezioni. Una di queste dovrebbe essere Isgrò. Sicuramente partirà dalla partita con diverse pedine a contendersi il suo posto. A cominciare dal duttile Ricci che può giocare ovunque Raffaele abbia bisogno di schierarlo.

Scalda i motori anche Ferri Marini che potrebbe essere un’ottima soluzione. Difficile, vedere dal primo minuto Arcidiacono. L’ex Sicula Leonzio ha smaltito un infortunio e in questo momento non serve forzare troppo la mano nemmeno con lui. In ogni caso, Raffaele ha delle carte importanti da giocarsi per cercare di tornare da Bisceglie con altri tre punti importanti in tasca.



UFFICIALE - Picerno, arriva il divorzio con un centrocampista. Per lui futuro in Serie D?
ESCLUSIVA - Francavilla, Lazic: "Ora è il momento dei tre punti. Inizio torneo? Ecco i nostri errori"