Primo Piano

GRUMENTUM - Da Cerignola nuove certezze e un po' di rammarico: strada giusta per continuare il tour de force

Redazione TuttoCalcioLucano.com
17.09.2019 18:42

Una fase di Cerignola-Grumentum, FOTO: POTITO PRIORE PHOTOGRAPHIE 2019

Essere tornati da Cerignola con la grande amarezza di un qualcosa che poteva essere e non è stato, è sicuramente un motivo d’orgoglio. Il Grumentum, da matricola qual è ha messo subito in difficoltà una delle grandi formazioni di questo campionato, sfiorando il colpaccio di portare a casa un punto fondamentale. Certo, gli obiettivi si costruiscono con i punti, che sono vitali per raggiungere il traguardo finale.

Però, quando si affrontano queste corazzate il rischio di lasciare punti è davvero molto alto. E il più delle volte, si rischiano anche delle clamorose imbarcate. Diciamoci la verità: domenica, a Cerignola c’erano tutte le insidie per incappare in una giornataccia. E invece no, il Grumentum è riuscito a dire la sua, pur sapendo che di fronte c’era una squadra che dal cilindro poteva tirare fuori un colpo in qualsiasi momento. La presentazione, però, deve far stare tranquillo Antonio Finamore che può recriminare solamente per il ko di Nocera Inferiore.

Certo era l’esordio e l’adattarsi a questo campionato non era semplice. Ora, però, bisognerà ripetere la stessa prova di Cerignola per affrontare anche Taranto, Casarano e Brindisi. Altre tre sfide davvero difficili, dalle quali bisognerà cercare di portare a casa anche qualche punticino per muovere la classifica. La prestazione però, lascia ben sperare in vista del futuro di questo campionato.



FRANCAVILLA - Due colpi e l'esperienza di Lazic per svoltare: basteranno ora ai sinnici?
PICERNO - Mitro: "Ko eccessivo, visto un ottimo Picerno. Tutti umili dobbiamo restare"