Primo Piano

POTENZA - Isgrò: "Grazie a tutto l'ambiente per la fiducia. Il gol? Ecco a chi lo dedico"

Redazione TuttoCalcioLucano.com
10.09.2019 12:36

L'attaccante Antonino Isgrò, FOTO: CALCIOPOTENZA.EU

"Nella vita come nel calcio ci vuole un po’ di fortuna. Qualche anno fa poi, ero rimasto bloccato fino a venticinque anni per via di un tesseramento con una squadra che mi ha un po’ bloccato negli ultimi anni. Dopo quell’età diventa sempre più difficile entrare nel professionismo". Sono le parole di un raggiante Antonino Isgrò, vero e proprio mattatore della sfida contro il Catania che ha permesso al suo Potenza di ottenere tre punti davvero pesanti per la classifica.

RINGRAZIAMENTI: "Sono doverosi per il presidente Caiata e per il mister che mi ha dato subito fiducia, oltre a tutta la società".

LA SCELTA: "Dopo la prima chiamata non potevo rifiutare questa opportunità. Cerco sempre di dare il massimo in tutti gli allenamenti e di sfruttare tutte le occasioni che mi vengono date in partita, cercando di farmi trovare sempre pronto".

LE EMOZIONI: "Non sono abituato ai riflettori. È bellissimo giocare di fronte ad un pubblico eccezionale come queste. Vengo da categorie inferiori e questi scenari sugli spalti non capitano quasi mai".

LA DEDICA: "È per mio figlio. Non vedevo la mia famiglia da venti giorni e sono venuti a vedere questa partita. La dedica va a lui, anche se spero che ce ne siano delle altre fino a fine campionato".



POTENZA - Caiata: "Sempre creduto in questa squadra. Raffaele? Il direttore d'orchestra"
ESCLUSIVA - Grumentum, Matinata: "La salvezza sarebbe uno scudetto. Girone H? Il torneo top"