Interviste

ESCLUSIVA - Grumentum, De Luca: "Qui per riscatto. Tour de force? Difficile ma pronti"

Roberto Chito
12.09.2019 14:30

Fabio De Luca, FOTO: FONTE WEB

"Sappiamo che quello che stiamo affrontando è un campionato davvero difficile e che per ottenere la salvezza dobbiamo fare il massimo. Noi ci crediamo perché è un obiettivo che vogliamo raggiungere. Daremo il massimo fino all’ultima giornata per portare a casa il traguardo". A parlare è Fabio De Luca, perno più esperto di questo Grumentum che guida l’attacco. La punta campana, intervistata da TuttoCalcioLucano.com ha parlato un po’ di questa stagione che stanno affrontando i cavalieri biancoazzurri.

LA SCELTA: "Ero arrivato a fine agosto e dovevo trovare una soluzione. Con il Grumentum c’erano contatti da un po’ di tempo. Mi sono subito informato sulla società, perché alla mia età è davvero importante avere alle spalle un club solido. Tutti me ne hanno parlato bene. Dopo aver firmato mi sono accorto che questa società, pur essendo una piccola realtà, ha comunque le idee chiare. Presidente e direttore sono delle ottime persone e mi hanno fatto subito un’ottima impressione".

SCORSA STAGIONE: "Non è stato facile per me. Infatti, ho cominciato a Pomigliano dove c’era una situazione davvero difficile sotto tutti i punti di vista. Nel mercato invernale, poi, sono tornato a Vallo della Lucania. Nella Gelbison avevo già giocato tre anni. Pur non giocando tantissimo ho comunque dato il mio contributo ai rossoblu, mettendomi in discussione e mi sono in parte ripreso".

RISCATTO CERCASI: "Adesso voglio fare bene qui. Gli obiettivi personali vanno di pari passo con quelli di squadra. Sarà importante dare il massimo per permettere al Grumentum di restare in Serie D anche la prossima stagione".

INIZIO DI CAMPIONATO: "C’è ancora tanta amarezza per la sconfitta all’esordio contro la Nocerina. Dispiace aver lasciato su quel campo punti importanti. D’altra parte però, siamo davvero felici di esserci riscattati subito domenica scorsa contro il Gravina. Abbiamo conquistato una vittoria preziosa e importante per il nostro campionato".

ORA IL CERIGNOLA: "Sfida non facile da preparare. Loro per una situazione di stallo dovuta alla possibilità di essere ripescati in Serie C hanno un po’ lasciato le operazioni di mercato in stand-by. Anche in Coppa Italia ho visto che hanno fatto parecchio turnover. Nonostante ciò, il Cerignola è una delle grandi squadre di questo campionato, una delle favorite. Quella di domenica sarà una partita difficile. Avversario molto insidioso anche se dobbiamo andarci a giocare le nostre possibilità, cercando di portare a casa punti".

TOUR DE FORCE: "Sarà un bel periodo con Taranto, Brindisi e Casarano dopo la sfida contro il Cerignola. Ne siamo consapevoli e per questo, anche la vittoria di domenica contro il Gravina è stata importante sotto questo punto di vista. Sappiamo che alle porte c’è un mese davvero difficile e tosto per le avversarie che affronteremo".

IL CAMPIONATO: "Possiamo dire che si tratta di una C2 o del Girone D di Serie C. Un campionato bellissimo ma allo stesso tempo difficile per gli addetti ai lavori, e soprattutto per chi lotta per rimanere in Serie D. Taranto, Brindisi, Nocerina, Bitonto, Foggia sono piazze davvero importanti che sono abituate a bel altre categorie".



POTENZA - Si ferma un'altra pedina? Un altro attaccante tiene in apprensione Raffaele
VERSO BISCEGLIE-PICERNO - Ampio turnover da entrambe le parti: ecco le possibili scelte