Tutto Serie D

SERIE D - Girone H, il punto di Capuano: "In cinque-sei lotteranno fino alla fine. Le favorite? Queste al momento"

Redazione TuttoCalcioLucano.com
13.09.2019 16:24

Il tecnico Ezio Capuano, FOTO: FONTE WEB

"Questo Girone H lo ritengo il più affascinante e più difficile campionato che ci possa essere in Italia. Ci sono tante squadre costruite per vincere, senza dimenticare grandi piazze che hanno alle spalle un grandissimo blasone". Sono le parole di Ezio Capuano, intervistato da Studio 100 nella trasmissione 100 Sport Magazine, allenatore fra i top della Serie C che commenta il Girone H di Serie D che non ha davvero nulla da invidiare alla terza serie almeno per quest’anno.

IL GIRONE H: "Più che una Serie C, possiamo dire che si tratta di una Serie C2. È un torneo che sto seguendo con molto interesse quest’anno, come quasi tutte le squadre che lo compongono. Sarà senza dubbio un campionato avvincente anche se purtroppo, alla fine, dovrà vincere solamente una squadra".

LOTTA AL VERTICE: "Credo che sarà fra cinque-sei squadre. Queste, per avere la meglio lotteranno sicuramente fino all’ultima giornata".

LE FAVORITE: "Il Taranto ha un grande potenziale umano. Inoltre, credo che il Cerignola dopo tutte le vicissitudini di quest’estate allestirà una grande squadre. Non bisogna dimenticare il Foggia, come anche il Bitonto. Attenzione ai neroverdi che sono una squadra di categorie e hanno in organico un potenziale molto importante".

LE SORPRESE: "Fasano e Brindisi, in questo inizio di torneo hanno davvero sorpreso. Il Brindisi l’ho visto in amichevole durante il pre-campionato e mi aveva subito fatto un’ottima impressione. È una squadra che ha un’identità di gioco, ben allestita dal ds Dionisio. Hanno fatto sei punti in questo inizio di torneo e spero per loro che possano reggere fino alla fine. però, bisogna essere sinceri: al momento, ci sono almeno sei squadre davanti".



SERIE D - Girone H, Campana sul prossimo turno: "Francavilla, attenzione alla Gelbison. Grumentum, col Cerignola è tosta"
PICERNO - Testa all'Avellino ora: un match per continuare a sorprendere. Le ultime