Primo Piano

PICERNO - Mitro: "Ko eccessivo, visto un ottimo Picerno. Tutti umili dobbiamo restare"

Redazione TuttoCalcioLucano.com
17.09.2019 20:00

Il dg Enzo Mitro, FOTO: ROCCO CAPECE KIKINO

"Noi giochiamo sempre per divertirci. L’Avellino in squadra aveva tanti buoni ragazzi. Per esempio, a me è piaciuto molto Parisi che ci ha condannato al ko. Sicuramente, quella di domenica si è trattata di una grande partita da parte delle due squadre". A parlare è Enzo Mitro, direttore generale del Picerno che fa un po’ il punto della situazione in casa rossoblu dopo la prima sconfitta stagionale arrivata contro l’Avellino domenica pomeriggio.

LA SCONFITTA: "Sicuramente è immeritata. Ho visto un ottimo Picerno contro un grandissimo Avellino, una squadra cinica che ha vinto con l’esperienza. Se avessimo avuto un po’ più di fortuna adesso staremmo parlando di una partita con un risultato diverso".

IL PROGETTO: "La nostra forza è sicuramente l’umiltà. Noi disputiamo questo campionato con l’obiettivo di restare in Serie C anche per la prossima stagione. Per questo, ci tengo a sottolineare che Picerno è una piazza che deve restare umile in questo momento. affronteremo ogni partita per poter ottenere il massimo, e in caso di evenquale sconfitta batteremo le mani all’avversario".

PROBLEMA STADIO: "Sarà difficile tornare al Curcio in questa stagione anche se la nostra speranza è quella di giocarci quantomeno le ultime due, o l’ultima partita. Però, questo non deve essere un alibi per noi nella maniera più assoluta, perché si gioca undici contro undici in ogni campo".



GRUMENTUM - Da Cerignola nuove certezze e un po' di rammarico: strada giusta per continuare il tour de force
SERIE C - Girone C, il Bari rinnova la fiducia a Cornacchini: ma un tecnico viene già sondato