Primo Piano

GRUMENTUM - Finamore: "Studiato il Taranto nel suo collettivo. La partita? Consapevoli delle nostre qualità"

Redazione TuttoCalcioLucano.com
21.09.2019 12:00

Il tecnico Antonio Finamore, FOTO: POTITO PRIORE PHOTOGRAPHIE 2019

"Del Taranto mi preoccupa l’intera squadra. Hanno grandi qualità, soprattutto in attacco. Però, devo dire che anche negli altri reparti stanno ben messi. Insomma, Ragno ha a disposizione una grande squadra. In settimana, per non perdere la testa su ogni singolo giocatore, abbiamo deciso di concentrarci sul colletivo avversario". Sono le parole di Antonio Finamore, tecnico del Grumentum. Alla vigilia della sfida contro il Taranto, l’allenatore materano analizza gli aspetti più importanti riguardanti la delicata partita di domenica pomeriggio.

LA PARTITA: "Noi faremo il nostro, come abbiamo sempre fatto. conosciamo le qualità del Taranto, ma siamo anche consapevoli delle nostre. Faremo di tutto per limitare al meglio i loro punti di forza e sfoggiare un’ottima prova, anche per cercare di portare punti in classifica".

ASPETTI TATTICI: "Il Taranto gioca con il 3-5-2 ma ha la possibilità di variare sistema, ne può fare diversi perché hanno tante soluzioni. Noi cercheremo di togliere loro quegli spazi fondamentali che possano servirgli per colpirci. Ogni squadra sfrutta le proprie qualità cercando di limitare quelle degli avversari. Noi non giochiamo per perdere ma per ottenere un risultato positivo in ogni partita. Finora le prestazioni che abbiamo fatto ci dicono che siamo una squadra che in campo fa tutt’altro che le barricate per fermare gli avversari".

TIFOSI OSPITI: "Il fatto che hanno vietato la trasferta ai tifosi del Taranto ci ha lasciato perplessi. La nostra piccola realtà è nuova in questo campionato, credo che non ci sarebbero stati problemi con i tifosi tarantini. Queste partite poi, credo che abbiano anche un loro fascino sugli spalti. Sarebbe stato bello giocare con una grande cornice di pubblico. I nostri tifosi, però, credo che non deluderanno".

IL CALENDARIO: "Abbiamo un trittico di sfide importanti in questa fase del torneo. Abbiamo già affrontato Gravina e Cerignola, senza nemmeno dimenticare la Nocera. Adesso ce la vedremo contro il Taranto, il Brindisi, e infine il Casarano. Sono partite difficili, purtroppo ce le troviamo una dietro l’altra. Questo ci permetterà di sviluppare determinate coe che sicuramente ci torneranno utili in futuro".

KO DI CERIGNOLA: "Questa partita ci ha restituito un’idea di cosa questa squadra può fare su ogni campo. Abbiamo diverse qualità. Quella maggiore riguarda il gruppo che in campo dà sempre il massimo per fare bene in ogni match".

LA SQUADRA: "Fra over e under ci sono diverse soluzioni da poter sfruttare a seconda delle partite e degli avversari, o come si mettono i match in alcune fasi. Abbiamo una squadra pronta e le scelte dipenderanno sempre dalla partita che si andrà a fare la domenica. Perché alcune volte ci sarà bisogno di essere più coperte, altre invece di prendere l’iniziativa e provare ad offendere da subito".

CONDIZIONI POTENZA: "Sta benissimo. È il giocatore più importante del gruppo. In settimana si è allenato molto bene, ed è pronto a disputare una grande partita".



VERSO TEAM ALTAMURA-FRANCAVILLA - Novità nel tridente dei sinnici? Lazic studia una mossa
VERSO GRUMENTUM-TARANTO - Finamore medita qualche cambio? Una pedina scalda i motori